MoCAM
homepage chi siamo registrarsi area utenti area riservata ai magistrati contattaci links

Il modello è stato messo a punto da Mauro Maltagliati e Gianni Marliani, traendo spunto dalla loro attività di ricerca e facendo tesoro di appassionate e lunghe discussioni tenute con operatori del settore: magistrati, avvocati, commercialisti, giuristi.

Mauro Maltagliati

è professore associato di Statistica Economica presso il Dipartimento di Statistica Giuseppe Parenti dell’Università di Firenze. Tra i suoi principali interessi di ricerca sono: la teoria del comportamento del consumatore e i sistemi completi di domanda; i numeri indici e il costo della vita; i trasferimenti economici fra coniugi separati per il mantenimento dei figli; database relazionali per l’archivio di dati economici.
Pubblicazioni


Gianni Marliani

è professore ordinario di Statistica Economica presso il Dipartimento di Statistica Giuseppe Parenti dell’Università di Firenze. E’ autore di lavori su prezzi e consumi, qualita’ dei dati, indagini campionarie.
Pubblicazioni



Ringraziamenti

La prima versione scritta di un lavoro di presentazione del modello è uscita su “Il Foro Toscano-Toscana Giurisprudenza, n. 3, a. IX, settembre-dicembre 2007. Numerose riviste on-line lo hanno poi ripreso (www.latribuna.it, www.studiocataldi.it, www.personaedanno.it, www.diritto.it, www.notiziariodirittofamiglia.it ,). L’avv Cassano lo ha inserito nel suo volume “Giurisprudenza e formule dell’affidamento condiviso”, Maggioli editore, 2008, contribuendo alla sua diffusione. Tra breve, uscirà un articolo sulla rivista nazionale dell’AIAF.

Gli autori desiderano ringraziare quanti hanno contribuito, con i loro suggerimenti e critiche, a migliorare il modello.

In particolare, un ringraziamento sentito va alla dott.ssa Silvia Governatori, magistrato del tribunale di Firenze, che per prima ha avuto fiducia nella applicabilità dello strumento in sede giudiziale e lo ha utilizzato in una sua sentenza.

I dottori Pacini e Pilla, esperti commercialisti, hanno contribuito a chiarire quali problemi si nascondono nell’accertamento della condizione economico-patrimoniale dei coniugi.

Gli avvocati Cecchi e Fabj, presidenti, rispettivamente, dell’AIAF Toscana (clicca qui) e dell’Emilia, l’avv. Pili, presidente del Laboratorio Forense di Pordenone (clicca qui), l’avv. De Caria, presidente della AIEPAF (clicca qui), hanno voluto che MoCAM fosse presentato in seminari organizzati dalle loro associazioni.

Il dott. Alberto Bucci, Presidente I Sezione civile presso il Tribunale di Roma, la dott.ssa Monica Velletti, Magistrato addetto all’Ufficio Legislativo del Ministero della Giustizia e il Prof. Michele Sesta, Ordinario di Diritto privato nell'Università di Bologna hanno partecipato ai seminari, fornendo preziosi suggerimenti e critiche.

Il prof. Enrico Al Mureden, docente di Diritto di Famiglia nell'Università di Bologna, ha commentato i risultati della prima applicazione di MoCAM ad una sentenza di separazione in: “Tenore di vita e assegni di mantenimento tra diritto ed econometria. Tribunale di Firenze, 3 ottobre 2007”, Famiglia e diritto: 2008 - Fascicolo: pp. 39 - 58.

Molti colleghi, di diverse discipline, si sono impegnati in lunghe discussioni sul tema: tra questi, hanno dato un importante contributo il prof. Gustavo De Santis (demografo), il prof. Guido Ferrari (statistico), il prof. Marino Maglietta (fisico e presidente di “Crescere Insieme”).

Numerosi avvocati hanno sperimentato il modello, avanzato critiche e fornito suggerimenti, contribuendo alla sua messa a punto. Fra questi ricordiamo Marco Mazzanti di Firenze, Rossana Novati di Como, Matteo Santini di Roma, Francesca Zanasi di Milano.

Resta ovviamente inteso che la responsabilità di eventuali errori del modello o malfunzionamenti del software che produce la relazione è esclusivamente a carico degli autori, che saranno grati a quanti vorranno segnalare qualsiasi tipo di problema derivi dall'utilizzo di MoCAM.


Area utenti
Cliccate qui per tornare alla pagina principale
Scrivere agli amministratori di MoCAM.net